Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

UE. Malta invia parere circostanziato sul decreto della comunità di Murcia

In: Apparecchi Intrattenimento, Diritto, Online, Scommesse

25 maggio 2012 - 12:51


spagna

Fjellner (Ppe): “Francia. Rimuovere le restrizioni prodotte dalla legislazione sui giochi”

 

(Jamma) A seguito dell’invio di un parere circostanziato da parte di Malta, si allunga di un mese lo status quo del progetto di decreto che regolamenta il gioco d’azzardo on line all’interno della comunità autonoma della regione di Murcia.

Dopo il parere di Malta, il periodo di stand still del decreto, previsto per il 25 maggio, è stato prorogato al 25 giugno prossimo

Il progetto mira a regolamentare il gioco d’azzardo nella comunità autonoma della Murcia attraverso l’approvazione di norme relative ai giochi veicolati attraverso tecniche di comunicazione a distanza e prevede modifiche alle macchine da gioco di tipo B relative a requisiti quali l’interconnessione, i dispositivi opzionali, i premi. Il decreto delinea il regime giuridico dei giochi offerti on line.

Un occhio di riguardo viene riservato alle scommesse sportive che rappresentano un’offerta sempre più attraente a livello sociale nei vari Paesi europei. Le scommesse sono, infatti, oggetto di regolamentazione da parte di molte regioni spagnole, rappresentando una delle attività di gioco principali e un’area economica di importanza crescente.

Attraverso questo regolamento, il governo della regione spagnola cerca di dare una risposta agli sviluppi tecnologici del settore, riempiendo il vuoto legislativo esistente fino ad oggi. D’altra perte, il crescente impiego di nuove tecnologie dell’informazione sta sempre più prendendo piede all’interno del comparto dei giochi d’azzardo, attraverso l’offerta di nuovi canali interattivi on line che hanno portato alla nascita di nuove possibilità di accesso al gioco.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito