Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tribunale di Palermo: annullato Decreto di Sequestro di un CTD

In: Scommesse

16 maggio 2014 - 19:19


pomante

(Jamma) – Continua ad allungarsi l’elenco dei dissequestri che riguardano Leaderbet, azienda assistita dall’Avv. Gianluca Pomante del Foro di Teramo. Stavolta è stato il Tribunale di Palermo ad annullare il Decreto di Sequestro del Pubblico Ministero che aveva disposto il blocco dei personal computer del Centro di Trasmissione Dati affiliato al bookmaker maltese, ipotizzando la violazione della L. 401/1989.
Viva soddisfazione dell’Avv. Pomante, che ribadisce l’assoluta legittimità dell’operato dei Centri di Trasmissione Dati.

“I centri affiliati alla società che assisto – ha dichiarato l’Avv. Pomante – operano come i PVR italiani, procedendo alla ricarica dei conti gioco e al noleggio di postazioni Internet. Per tali motivi, nulla hanno a che fare con le agenzie di raccolta scommesse o con la messa a disposizione di postazioni telematiche dedicate al gioco, perchè l’interpretazione data dai Tribunali e dalla Suprema Corte di Cassazione è ormai chiara: vi è intermediazione solo nel momento in cui l’interessato prende parte al rapporto di scommessa, incidendo sulle quote, sul palinsesto degli eventi, sull’accettazione della scommessa e sul pagamento delle vincite. Viceversa, quando l’attività consiste nel mettere a disposizione una postazione telematica per Internet, non è possibile neppure applicare la Legge Balduzzi, poichè il cliente, dopo aver noleggiato l’apparecchio, entra nel proprio domicilio informatico, seppur provvisorio, e l’esercente non ha alcun diritto di controllarne la navigazione. Peraltro, Leaderbet ha ottenuto dal Consiglio di Stato il rinvio del bando scommesse 2012 alla Corte di Giustizia Europea, di talchè l’azione penale, data la difficoltà interpretativa che caratterizza le norme di settore, non potrà che concludersi con l’assoluzione degli interessati per mancanza dell’elemento psicologico del reato “.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito