Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Spagna. Slot online e betting exchange: per l’Autorità alla concorrenza serve minor discrezionalità nel rilascio delle licenze

In: Online, Scommesse

8 maggio 2014 - 10:03


spagna11

(Jamma) La Commissione Nazionale sui mercati finanziari e sulla concorrenza si è espressa in questi giorni in merito ai decreti ministeriali attraverso i quali si regolamentano le slot online e il betting exchange in Spagna, analizzando le implicazioni che ne deriveranno al mercato sotto il punto di vista della concorrenza e di una efficiente regolamentazione economica.
Nelle due relazioni pubblicate, la CNMC riconosce la complessità della nuova regolamentazione che dovrebbe prestare maggiore attenzione alle possibili restrizioni alla concorrenza e al rispetto di taluni obiettivi di natura pubblica. Secondo le relazioni, i decreti permetteranno una concorrenza legale ed effettiva tra gli operatori, senza concedere privilegi speciali ai nuovi arrivati e garantendo ampia libertà commerciale e tutela del consumatore. Tuttavia le condizioni di accesso al servizio, tra cui durata delle licenze e soglie di garanzie, andrebbero meglio motivate.
In particolare, gli operatori interessati all’offerta del betting exchange dovranno ottenere una licenza generale per le scommesse e una specifica per il betting exchange. La validità delle licenze sarà di 5 anni prorogabile. Per la CNMC, la Direzione Generale dell’Ordinamento del Gioco, dovrebbe prestare maggior rigore nel rilascio delle licenze per le attività di gioco occasionale per evitare una disparità di trattamento tra gli operatori.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito