Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Scommesse: assoluzioni e dissequestri in Sicilia

In: CED e CTD, Scommesse

16 gennaio 2015 - 08:33


ripamontins

(Jamma) – Assoluzione con ampia formula pronunciata il 13 gennaio 2015 dal Tribunale di Messina in favore di titolare di Ced collegato all’austriaca Goldbet e dissequestro disposto dal Tribunale del Riesame di Catania in data 15 gennaio 2015, con annullamento del sequestro preventivo, reso sempre in favore di titolare di Ced collegato allo stesso bookmaker.

In entrambi i casi i magistrati siciliani hanno accolto le tesi avanzate dai difensori avv.ti Marco Ripamonti e Valentina Castellucci.
L’avv.Marco Ripamonti, alle prese con lo studio di tutti gli eventuali profili di incompatibilità comunitaria della Legge di Stabilità, si è dichiarato soddisfatto per i risultati conseguiti, che come dallo stesso dichiarato si allineano ad una serie di risultati positivi, da ultimo ottenuti anche a Salerno, che era rimasto l’unico Tribunale contrario alla restituzione dei beni sequestrati ai titolari dei CED. Lo stesso Ripamonti ha tenuto ad evidenziare come il successo a Catania vada a consolidare una linea del Tribunale stesso mai mutata sul caso Goldbet, mentre a Messina si tratta della prima sentenza in assoluto resa sempre sullo stesso caso riguardante il bookmaker austriaco.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito