Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Polonia. Polizia Doganale: il 91% del mercato del gioco d’azzardo è in mano a società che operano illegalmente

In: Scommesse

31 marzo 2015 - 14:16


polonia

(Jamma) Varsavia. I funzionari doganali che supervisionano il mercato del gioco d’azzardo in Polonia hanno riferito che l’economia ‘grigia’ è cresciuta in modo esponenziale nel Paese e che risulta davvero difficile contrastarla.

Oltre il 90 per cento dell’industria del gioco d’azzardo in Polonia sarebbe in mano a imprese irregolari .

Internet è in piena espansione e il numero di aziende straniere che offre servizi per la raccolta di gioco d’azzardo è passato da 86 nel 2012, a 156 nel 2014.

“Questi bookmakers illegali hanno conquistato il 91 per cento del mercato. Il loro fatturato è stimato in 5 miliardi di PLN zloty (1,2 miliardi di euro) all’anno” spiega Paweł Rabantek, portavoce dell’Associazione dei bookmakers polacchi.

Ha aggiunto che queste imprese non pagano le tasse e che l’Erario sta perdendo centinaia di milioni di zloty.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito