Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ippica. Scioperi e crisi fanno crollare le giocate

In: Ippica

22 febbraio 2012 - 08:15


(Jamma) Nel mese di Gennaio gli ippodromi italiani sono rimasti chiusi per lo sciopero nazionale del settore che si è protratto fino alla seconda settimana di Febbraio. Nessuna corsa è stata disputata quindi sia al galoppo che al trotto. Il movimento di gioco degli scommettitori si è pertanto riversato interamente sugli eventi esteri sia per quanto riguarda le scommesse al Totalizzatore Ippico che per quelle relative ai concorsi di Ippica Nazionale. Le scommesse ippiche in totale hanno perso il 55,71% tra il gennaio 2011 e quello 2012. Il totale delle corse estere nel mese di gennaio 2012 è, però, raddoppiato rispetto allo stesso mese del 2011. Le corse disputate all’estero sono passate dalle 298 di gennaio 2010 alle 552 del 2011 fino alle 1253 del gennaio 2012, realizzando un aumento del 126,99 %.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito