Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ippica: sbloccati 32 milioni di euro nei primi 100 giorni di attività del ministro De Girolamo

In: Ippica

6 agosto 2013 - 17:52


Ippica. Rappresentanza Unitaria favorevole alla bocciatura dell’emendamento Ruta

 

(Jamma) Sono più di 32 milioni di euro i fondi sbloccati dal Mipaaf per il pagamento dei debiti accumulati per il 2012 dall’ippica. Ne parla il ministro alla politiche agricole Nunzia De Girolamo, commentando i primi 100 giorni di attività del suo Ministero.

“Ho affrontato il mio nuovo impegno da Ministro dell’Agricoltura con profonda passione e determinazione per fare del Made in Italy agroalimentare il vero motore della nostra ripresa. Il Mipaaf – ricorda De Girolamo tra le altre cose – ha ottenuto dal Ministero dell’economia e delle finanze la somma di 32,18 milioni di euro per pagare i debiti accumulati per il 2012 dall’ex ASSI, grazie all’attuazione del decreto legge 35/13 sui debiti della Pubblica Amministrazione. I 32,18 milioni si sommano ai 30 milioni di euro già erogati agli operatori sempre a pagamento dei debiti 2012, ammontanti a circa 97 milioni di euro, nonché ai 17,5 milioni di euro che nel corso del corrente anno il MEF. trasferirà al Mipaaf per il settore ippico per le cosiddette “maggiori entrate del PREU” (tassazione delle scommesse) degli anni 2011 e 2012 ai sensi dell’art. 30-bis del decreto legge 185/08.

Molto è stato fatto – ha concluso il Ministro De Girolamo – e molto ci sarà ancora da fare. Credo che l’agricoltura e l’agroalimentare siano due fondamenti del sistema Paese, bisognerà lavorare ancora affinché siano posti in modo permanente al centro dell’attenzione”.

 



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi