Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gioco online. Romania, 40.000 romeni rischiano pesanti sanzioni per aver giocato su siti non autorizzati

In: Scommesse

7 ottobre 2015 - 11:28


odette

(Jamma) Almeno 40.000 romeni rischiano pesanti multe per aver giocato nelle ultime due settimane su siti considerati illegali in Romania. Secondo quanto precisa l’Authority per il Gambling si tratta di siti riconosciuto a livello internazionale ma considerate comunque illegali in Romania. Sono decine di siti che non hanno versato allo Stato le imposte negli ultimi cinque anni e che avevano tempo fino alla fine di settembre per essere legalizzati. Ora i provider saranno obbligati a bloccare l’accesso alle piattaforme online.
Sorin Constantinescu, presidente dell’Associazione dei Casinò dalla Romania ha spiegato che “l’operato di aziende prive di licenze è un crimine e prevede il carcere per un anno per i rappresentanti legali. “La loro fortuna è che la maggior parte non hanno rappresentanti in Romania. Non a caso all’autore del reato non sarebbe stato permesso di ottenere una licenza per almeno cinque anni”.

Le società di scommesse online straniere avrebbero dovuto pagare allo Stato rumeno, per il periodo 2010 – 2015, le imposte cumulative per quasi 250 milioni.

Doru Gheorghiu, presidente dell’associazione degli operatori del Betting ricorda che in questo periodo le aziende autorizzate sono stati costrette a subire la concorrenza sleale di quelli che operavano illegalmente.

Il Tesoro ora potrebbe puntare ad incassare di più applicando le sanzioni previste dalla legge sul Gambling per chi scommette su questi siti web. Per legge, gli utenti hanno l’obbligo di verificare la legalità di queste aziende.

Attraverso il monitoraggio delle attività dei siti individuati dall’ Oficiului Naţional pentru Jocuri de Noroc, il regolatore rumeno , sono stati individuati più di 40.000 giocatori rumeni che in questo periodo hanno effettuato scommesse sulle piattaforme e ora l’Ufficio può decidere di applicare ammende tra 5.000 e 10.000 lei per ogni giocatore “.

In questi modo potrebbero essere incassati almeno 60 milioni da queste multe,anche se molti rmeni dicono di non sapere nulla e tanto meno che dai primi di settembre alcuni siti sono stati inseriti in una black list. “Non lo sapevo e ho continuato a giocare”, “Abbiamo continuato a giocare, come facciamo da 4-5 anni. Ma piccole quantità di gioco “. (nela foto Odeta Nestor, direttore Oficiului Naţional pentru Jocuri de Noroc).

Commenta su Facebook


Realizzazione sito