Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Enna. Raccoglievano abusivamente scommesse, sequestrati due internet point

In: Cronache, Scommesse

18 aprile 2012 - 08:41


guardia_di_finanza

(Jamma) Dietro il paravento di due internet point formalmente in regola, siti nei comuni di Valguarnera e Calascibetta, tre imprenditori ennesi (due uomini e una donna) avevano messo in piedi parallele attività di raccolta di scommesse a distanza su eventi sportivi per conto di un allibratore estero privo della prevista concessione statale.
I due centri, scoperti nel corso dei servizi di istituto che il Corpo svolge a tutela del gioco legale contro scommesse clandestine e gioco d’azzardo, a garanzia sia delle pretese erariali che dei giocatori/consumatori, erano anche privi della licenza di P.S., uno perché a suo tempo negata loro dalla Questura di Enna, l’altro perché mai richiesta. Presso i due esercizi i Finanzieri hanno complessivamente sequestrato 7 personal computer dedicati alla raccolta abusiva delle scommesse, denunciando i tre all’Autorità Giudiziaria.
I militari delle Fiamme Gialle sono ora impegnati nella quantificazione delle somme illegalmente giocate al fine di procedere al recupero delle imposte evase che da una prima stima ammonterebbero complessivamente ad oltre €. 80.000,00.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito