Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dissequestrato CED di Betpassion anche a Catania

In: CED e CTD, Scommesse

2 dicembre 2014 - 16:09


betpassion

(Jamma) – Anche per il Tribunale di Catania il ricorso va accolto, il decreto di sequestro preventivo annullato e restituito all’avente diritto quanto oggetto di sequestro.
Questo il parere dei Giudici del Tribunale del Riesame dove l’Avv. Alessia Alessi, figura storica del team difensivo di Betpassion, ha rappresentato al Collegio il percorso giurisprudenziale svolto negli ultimi anni dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea evidenziando, in particolare, la sentenza “Biasci + altri” del 12.9.2013 con precipuo riferimento alla parte in cui risulterebbe precluso ad uno stato comunitario di impedire lo svolgimento di attività transfrontaliera di servizi a tutti quei bookmaker che non hanno voluto, o potuto, stabilirsi in uno Stato ospite e che, di fatto, operano dal proprio stato di appartenenza muniti delle prescritte autorizzazioni abilitanti all’attività di gioco.
secondo i Giudici, in accoglimento dell’impugnazione, “i ravvisati profili di contrasto della disciplina normativa nazionale di riferimento con il diritto comunitario impongono di valutare illegittimo il diniego di autorizzazione ex art. 88 Tulps e, per l’effetto, di escludere la sussistenza del fumus del reato di cui all’art. 4 della legge 401/89”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi