Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Compravano partite, bufera sul Catania Calcio: sette arresti, coinvolti anche presidente e dirigenti

In: Cronache, Scommesse, Sport

23 giugno 2015 - 10:01


scommesse_soldi

(Jamma) – Il mondo del calcio italiano è scosso dall’ennesimo terremoto calcioscommesse. La Digos della questura etnea ha arrestato sette persone nella giornata di ieri, tra cui anche il presidente del Catania, con le accuse di frode e truffa.

 

Tra gli arrestati anche l’amministratore delegato del Catania. Le altre persone finite in manette sono agenti di scommesse sportive e procuratori sportivi. Sono tutti accusati di frode in competizioni sportive e di truffe. Tutti ai domiciliari per il momento. Tra gli arrestati, anche l’ex direttore sportivo del Pescara. L’operazione denominata “I treni del goal”, ha scoperto più partite truccate del Catania Calcio, dietro pagamento di somme di denaro.

 

Le indagini condotte dalla Digos di Catania, su ordine della locale Procura Distrettuale della Repubblica, con l’ausilio di personale delle Digos di Roma, Chieti e Campobasso e del Compartimento della Polizia Postale di Catania, rilascerà tutti i dettagli del caso nel corso di una conferenza stampa che avrà luogo negli uffici della Procura della Repubblica in tarda mattinata.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi