Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

CIO contro la manipolazione degli eventi sportivi. Adesione delle maggiori organizzazioni di giochi e scommesse

In: Scommesse

14 aprile 2015 - 11:07


Sports_Integrity_600

(Jamma) Il Comitato Olimpico Internazionale ieri, nel corso del Forum Internazionale per l’integrità dello Sport (IFSI) che si è svolto a Losanna, ha lanciato la nuova Hotline Integrità e Compliance , un nuovo meccanismo di segnalazione di potenziali casi di manipolazione delle competizioni sportive, nonché altre violazioni dell’integrità dello sport. La hotline su web è aperta a atleti, allenatori, arbitri e pubblico, e garantisce al 100 per cento l’anonimato. Chiunque può segnalare approcci sospetti o attività legate alla manipolazione e / o violazioni del concorsi o del Codice Etico del CIO o di altre questioni – tra cui cattiva condotta finanziaria o altre violazioni di legge, regolamentari ed etiche – su cui il CIO ha giurisdizione.
Nel corso del Forum è stato esaminato il progetto ed è stata preparata una tabella di marcia per le azioni future volte a rafforzare e a coordinare tutte le attività per la tutela degli atleti rispetto al fenomeno delle partite truccate, la manipolazione di concorsi e i casi di corruzione.

Il Forum ha invitato i governi europei e non europei a firmare la Convenzione del Consiglio d’Europa per la manipolazione delle competizioni sportive, che assicura in particolare che le leggi nazionali consentano indagini penali e sanzioni della manipolazione di competizioni sportive, quando si tratta di pratiche fraudolente.
La riunione è stata presieduta dal Presidente del CIO Thomas Bach e ha visto la presenza dei rappresentanti dei governi mondiali, il Consiglio d’Europa, l’Unione Europea, l’Interpol, l’Europol, agenzie delle Nazioni Unite, gli operatori di scommesse sportive, le parti interessate del Movimento Olimpico e altri.
Le misure adottate dal IFSIsono incentrate su tre temi principali:
Formazione e informazione ;
Intelligence e indagini ; e
Legislazione e regolamento .
Come sottolineato dell’Agenda olimpica del 2020, la roadmap strategica del CIO, la protezione degli atleti rappresenta una priorità e richiede programmi educativi robusti.
L’IFSI ha richiesto misure educative proattive e preventive prese a livello nazionale e internazionale da riprodurre a livello locale. Per raggiungere questo obiettivo si raccomanda l’utilizzo di atleti d’elite come modelli ed esempio nelle loro comunità.
Il ruolo dei governi, è stato sottolineato, è fondamentale al fine di sensibilizzare e coordinare un approccio integrato tra polizia, pubblici ministeri e ministeri della giustizia.
La protezione degli atleti rispetto al rischio di ‘manipolazione’ si garantirà anche attraverso la messa a disposizione di canali per lo scambio di informazioni e intelligence. Questi canali sono stati rafforzati dalla convenzione del Consiglio d’Europa per la manipolazione delle competizioni sportive, il sistema Scommesse Intelligenza System (IBIS) centralizzato per lo scambio tra il Movimento Olimpico, gli operatori di scommesse sportive e le autorità di regolamentazione.
L’IFSI chiesto la creazione di “piattaforme nazionali” in linea con quelle delineate nella Convenzione del Consiglio d’Europa, la piattaforme faciliterebbero la cooperazione tra tutti i soggetti interessati.

Queste le organizzazioni che hanno partecipato al Forum:
World Lottery Association (WLA)
European Lottery
Belgian Gaming Commission
Betfair
ESSA
Bwin.Party
ARJEL France
NGCB US / Nevada
Commission des loteries et paris

Commenta su Facebook


Realizzazione sito