Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Bankitalia. Attenzione ad intermediari servizi di pagamento che hanno legami con operatori del gaming

In: Cash games, Mobile, Online, Scommesse, Skill games

31 maggio 2012 - 14:21


bankitalia

Elenco concessionari per il gioco da remoto aggiornato al 31 maggio

 

(Jamma) “Alcuni intermediari specializzati nella prestazione di servizi di pagamento presentano un forte legame, di tipo proprietario o economico, con gli operatori del gioco pubblico (gaming). Sul tema è in corso un approfondimento volto a individuare gli aspetti di interesse per la Vigilanza, suscettibili di ripercuotersi sulla stabilità, la reputazione e i rischi di tali intermediari”.

E’ quanto si legge nella Relazione annuale della Banca d’Italia. In un convegno svoltosi lo scorso settembre Corrado Baldinelli, capo del Servizio Supervisione Intermediari Specializzati, aveva parlato del “crescente degli operatori del settore del gioco pubblico verso gli intermediari vigilati che prestano servizi di pagamento. Si tratta, in particolare, di Istituti di moneta elettronica (IMEL) e Istituti di pagamento (IP) appartenenti a primari gruppi attivi nel gaming”. La Banca d’Italia, aveva spiegato Baldinelli, “sta svolgendo approfondimenti, anche attraverso incontri con gli attori istituzionali e i maggiori player di mercato, al fine di disporre di un’accurata ricognizione delle caratteristiche e degli schemi operativi dell’«industria», nonché di una mappatura del comparto finanziario legato al gaming. L’obiettivo ultimo è quello di meglio apprezzare eventuali rischi specifici per gli intermediari vigilati”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito