Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gambling Commission UK: puntate in-play non rappresentano “rischio significativo” per i giocatori

In: Primopiano2, Scommesse

6 settembre 2016 - 13:31


londra

(Jamma) – Le puntate effettuate nel corso di un evento non rappresentano un rischio significativo per il giocatore. La Gambling Commission britannica ha così delineato la propria posizione in materia di scommesse in-play, chiarendo che questa forma di gioco d’azzardo non rappresenta rischi maggiori rispetto altre attività di scommessa tali da giustifiacre il blocco di eventuali richieste di licenze .

L’organismo di regolamentazione del gioco d’azzardo britannico ha riconosciuto che, come con altre forme di scommesse, l’attività in-play possono sollevare questioni che potrebbero influire su alcuni obiettivi da perseguire, vale a dire la correttezza e la trasparenza delle scommesse e l’integrità delle stesse.

La Gambling Commission ha ammesso che esiste la possibilità di sfruttare la modalità di scommessa in-play per guadagni criminali o comunque inappropriati, alimentando in questo modo i problemi di integrità, anche se ha aggiunto che altre forme di scommesse hanno un potenziale simile. In relazione al rischio di danni, la Gambling Commission non ritiene un individuo che scommette automaticamente a rischio di danni da gioco d’azzardo, ma ha aggiunto che si aspetta che gli operatori autorizzati monitorino tutti gli scommettitori per far emergere eventuali criticità, come richiesto dalle condizioni di licenza e nei codici di comportamento.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito