Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Zanetti (SCPI): ‘Saccomanni, a quanto ammonta l’attuale giro d’affari del settore gioco e in particolare delle slot machine?’

In: Politica

18 settembre 2013 - 09:33


enrico_zanetti

(Jamma) Nella seduta di ieri alla Camera gli onorevoli di Scelta Civica Per l’Italia Enrico Zanetti, Giulio Cesare Sottanelli e Mario Sberna hanno presentato un’interrogazione al ministro dell’Economia e delle Finanze per sapere, visto l’impennata del gioco legale in Italia, “A quanto ammonti l’attuale giro d’affari del settore del gioco in generale e delle slot machine in particolare, nonché quale sia l’ammontare complessivo delle imposte indirette che l’Erario incamera su questo giro d’affari in generale, e su quello delle slot machine, in particolare”.

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione.

Premesso che:
negli ultimi anni il fenomeno del gioco legale in Italia ha registrato una forte espansione, coinvolgendo un numero  sempre maggiore di uomini e donne, nonostante le crescenti difficoltà economiche delle famiglie italiane;

il trend ha subito un’impennata a partire dal 2003, anno in cui il comparto del gioco legalizzato ha iniziato a registrare una raccolta di ammontare sempre maggiore;
di pari passo si è diversificata l’offerta dei giochi legali che, accanto ai tradizionali giochi a totalizzatore e al lotto e Superenalotto, ha visto il fiorire di apparecchi da intrattenimento e da  divertimento con vincita in denaro (slot machine), che oggi rappresentano da soli quasi la metà del comparto dei giochi pubblici –:
a quanto ammonti l’attuale giro d’affari del settore del gioco in generale e delle slot machine in particolare, nonché quale sia l’ammontare complessivo delle imposte indirette che l’Erario incamera su questo giro d’affari in generale, e su quello delle slot machine, in particolare.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito