Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

UE: Commissario Bieńkowska, “La direttiva Bolkenstein esclude assistenza sanitaria, servizi finanziari e giochi d’azzardo”

In: Politica

23 marzo 2015 - 10:24


european-banco
(Jamma) “La direttiva “servizi” (direttiva Bolkenstein) riguarda la maggior parte delle attività di servizio, ad eccezione di: assistenza sanitaria, trasporti, servizi finanziari, giochi d’azzardo, attività esercitate dai notai e altre. La nozione di “servizio” comprende qualsiasi attività economica indipendente fornita normalmente dietro remunerazione,

di cui all’articolo 57 del trattato UE. Mentre l’economia dei servizi rappresenta il 70% del PIL dell’UE, la direttiva “servizi” contempla le attività che rappresentano solo il 46% del PIL dell’UE”. Lo ribadisce il commissario al Mercato Interno Elżbieta Bieńkowska rispondendo all’interrogazione presentata dall’eurodeputata Lara Comi (PPE) che aveva chiesto chiarimenti sulla “direttiva Bolkestein”, il cui scopo è “la realizzazione di un mercato interno di servizi” che “interessa molteplici attività ma esclude dal suo campo di applicazione i servizi non economici di interesse generale”. La Bieńkowska ha pertanto ricordato l’estraneità dei servizi di gioco, dalla direttiva in questione.
Commenta su Facebook


Realizzazione sito