Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Sole 24Ore, finanziare cultura e scuola con tasse sul gioco pubblico

In: Politica

8 aprile 2013 - 11:44


stampa
Tribunale Prato: ‘Nuova archiviazione su vicenda Zungri’

 

(Jamma) Il Sole24Ore ha lanciato un sondaggio online in cui ha chiesto da dove reperire le risorse necessarie per rilanciare gli investimenti in cultura. Escluso a priori il taglio dei costi della politica (troppo facile….) l’attenzione dei navigatori del sito si è concentrata in particolare sull’aumento delle tasse su lotterie e giochi d’azzardo. Oltre un terzo dei votanti, circa il 38,7% ha suggerito un prelievo di risorse da questa fonte. “Un business che, evidentemente, non incontra il favore del grande pubblico: ogni anno vengono “giocati” circa 80 miliardi di euro, denaro sottratto a migliori e più importanti obiettivi di vita” scrive il giornale.

“Da sottolineare l’indicazione per la dismissione del demanio: la vendita delle proprietà dello Stato, spesso inutilizzate o sottoutilizzate, rappresenta un’opzione importante per rilanciare la cultura e sostenere la scuola dal 31,6% dei lettori. Meno gettonate l’aumento delle imposte sulle sigarette (11,5%) o i tagli alle pensioni (7,4%) e alla sanità (4,3%). Scarso il “successo” ottenuto dell’ipotesi di aumentare la tassa di soggiorno per i turisti – consumatori forti di cultura italiana – con il 2,4% di voti, così come l’aumento dei biglietti dei musei (1,4%)”.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito