Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Slot. Il governo britannico introduce a sorpresa imposta del 20% sugli incassi netti

In: Apparecchi Intrattenimento, Automatico, Newslot, Politica, Videogames

21 marzo 2012 - 16:02


George_osborne

(Jamma) Una imposta del 20% sul ‘cassetto’ alle Awp inglese. E’ quanto ha annunciato oggi il cancelliere George Osborne presentando la nuova manovra di bilancio. La Duty Games Machine entrerà in vigore a partire dal 1 ° febbraio 2013.
“Un settore su cui dobbiamo intervenire è quello del gambling”, ha detto il Cancelliere. “Il trattamento IVA delle macchine da gioco è stata più volte contestato dagli operatori ce non hanno esitato a ricorrere alla magistratura. “Così introdurrò una nuova imposta sulle Games Machine – con un tasso standard del 20 per cento e un tasso inferiore per puntate basse e macchine a premio al 5 per cento degli incassi netti.”
Secondo Gareth Martyn, analista della PricewaterhouseCooper , la misura avrà un  “forte impatto” sulle catene di pub del Regno Unito e le società che si occupano di intrattenimento.
“Per l’industria del tempo libero, questa sarà quasi certamente la notizia più imposrtante e imprevista visto che ci si aspettava una imposta di circa 16-17 per cento”.
Il governo qualche tempo fa aveva chiarito che l’introduzione dell’imposta non era giustificata da fini di carattere erariale.

Critica la reazione dell’associazione dei Bookmaker britannici. ” Questa misura metterà a rischio almeno 2.600 sale scommesse e 11.000 posti di lavoro. Il governo non ha rispettato le promesse fatte circa l’introduzione di una misura di salvaguardia. I Bookmaker versano già oltre 1 miliardo di sterline di tasse ogni anno e tale onere pesa soprattutto sui piccoli operatori.  Questa misura non salvaguarda i posti di lavoro e non fornisce al settore incentivi per la crescita, ma porterà alla contrazione di un settore con  100.000 posti di lavoro “.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito