Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Slot. Carta del giocatore e maggiori poteri ai sindaci. Ecco il ddl della Lega

In: Apparecchi Intrattenimento, Automatico, Newslot, Politica, Videogames, Videolottery

20 marzo 2012 - 11:47


awpgermany

(Jamma) I senatori della Lega Divina e Mura hanno presentato lo scorso 8 marzo un disegno di legge con il quale propongono una modifica alla regolamentazione dell’offerta di gioco attraverso gli apparecchi da intrattenimento. Ecco il testo integrale della proposta.

Art. 1.

1. Il Ministro dell’economia e delle finanze adotta, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o piu` decreti per disciplinare l’obbligo dell’utilizzo della carta regionale dei servizi per accedere agli apparecchi da intrattenimento di cui all’articolo 110, commi 6 e 7,del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni.

2. I decreti di cui al comma 1 prevedono:

a) che gli apparecchi di cui al comma 1 siano dotati di un sistema di riconoscimento dei giocatori tramite la carta regionale dei

servizi;

b) che gli apparecchi di cui al comma 1 non si attivino, qualora rilevino, dalla carta regionale dei servizi, la minore eta` del giocatore;

c) modalita` per monitorare, tramite la carta regionale dei servizi, le abitudini di gioco dei singoli utenti e per introdurre limiti al numero di giocate, in proporzione al reddito del giocatore.

Art. 2.

1. E`fatto divieto di esercitare qualsiasi attivita`pubblicitaria relativa all’apertura o all’esercizio di sale da gioco.

2. E ` vietato il rilascio della licenza all’esercizio di sale da gioco in un raggio di 300 metri da istituti scolastici, centri giovanili o altri istituti frequentati principalmente da giovani, ovvero da strutture residenziali o semiresidenziali, operanti in ambito sanitario o socioassistenziale.

3. I comuni, nell’ambito delle loro competenze, possono individuare ulteriori limitazioni all’ubicazione delle sale da gioco, compatibilmente con il loro impatto sul contesto e la sicurezza urbani, nonche´ sui problemi connessi con la viabilita`, l’inquinamento acustico e il disturbo della quiete pubblica.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi