Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Siena, l’assessore Ferretti: “Diffusione slot machines? Possibilità d’intervento veramente ridotte”

In: Politica

12 novembre 2014 - 16:01


salaslot

(Jamma) – “Quali azioni sono state messe in campo da sindaco e giunta per contrastare il fenomeno di diffusione delle slot machines negli esercizi commerciali della città?”. E’ quanto chiesto da Michele Pinassi (Siena 5 Stelle).

 

Nel 2013, infatti, il consiglio comunale aveva adottato all’unanimità una mozione che impegnava l’amministrazione ad aderire al Manifesto dei Sindaci per la legalità del gioco d’azzardo, a studiare idonee azioni di contrasto e ad applicare la normativa regionale per la prevenzione della ludopatia e contenimento del fenomeno. Lo scorso 27 febbraio Siena ha aderito al Manifesto dei Sindaci contro il gioco d’azzardo e come spiegato nella sua risposta dall’assessore al sociale e sanità, Anna Ferretti “senza un regolamento attuativo delle disposizioni regionali che di fatto ne sospende l’applicazione, l’amministrazione si sta fortemente impegnando verso la massima diffusione della normativa per il contenimento e il contrasto del fenomeno all’interno del territorio comunale, anche con la collaborazione del SUAP e della Polizia municipale. L’azione di informazione e formazione del Comune – ha proseguito Ferretti – di concerto con la Usl senese, si adopera per la promozione di una cultura del gioco responsabile, rafforzando sinergie già attivate anche con altri enti coinvolti. Nel nostro territorio comunale – ha concluso l’assessore – è presente una sola sala giochi, le altre non dipendono da questa amministrazione, bensì da permessi rilasciati dalla Questura. Da tener presente che per definirsi sala giochi questa deve avere più di cinque apparecchi, e che fino a questo numero le slot machines possono essere messe in qualsiasi luogo pubblico autorizzato: alberghi, bar, circoli privati, ecc., basta una SCIA e l’esposizione della tabella “giochi leciti”. Quindi le possibilità d’intervento sono veramente ridotte”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito