Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Senato, prevista per domani discussione 3 mozioni sul gioco

In: Cronache, Politica

3 settembre 2013 - 14:01


senatoaula

(Jamma) Il Senato torna a riunirsi domani e in calendario è prevista la discussione di tre mozioni sul gioco. Nello specifico verrà discussa la mozione presentata dall’onorevole Bitonci e altri che  impegna il Governo a varare in tempi rapidi, anche attraverso l’utilizzo di strumenti normativi d’urgenza, una moratoria di 12 mesi sul gioco d’azzardo on line e sui sistemi di gioco d’azzardo elettronico in luoghi pubblici e aperti al pubblico.

La mozione che vede primo firmatario il senatore Pagnoncelli (Pdl), invece, vuole “rendere più efficace e incisiva l’azione di contrasto alla ludopatia” secondo quanto stabilito nel decreto Balduzzi, per tutelare maggiormente “i giocatori, in particolare i minori e le altre persone vulnerabili o potenzialmente tali, garantendo e riducendo le possibilità di accesso da parte dei minorenni, vigilando gli ingressi e formando ad hoc il personale, nonché vigilando in pari modo sul gioco on line; attraverso campagne informative di prevenzione” e “a proseguire nella promozione di iniziative di sensibilizzazione circa i rischi collegati al gioco e di azioni restrittive, oltre che di controllo e monitoraggio, dirette ad arginare il fenomeno del gioco, soprattutto ad opera dei minorenni più facilmente condizionabili e suscettibili, e nei quali la tendenza alla dipendenza è molto più alta”.

Infine la mozione del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, che ricordiamo è stata sottoscritta nella scorsa settimana da altri 10 senatori, che mpegna il Governo ad “utilizzare strumenti e procedure concrete per verificare sul territorio che le autorizzazioni rilasciate per l’installazione delle Vlt rispettino la normativa; a valutare iniziative volte a stabilire protocolli di sicurezza oltre a quelli attualmente previsti; a contrastare il fenomeno del Gap legato alle Vlt; a rendere operativi i principi contenuti nel decreto Balduzzi, anche con riferimento ai finanziamenti di iniziative di cura e prevenzione per contrastare il dilagante fenomeno del gioco d’azzardo; a proporre un preciso limite al rilascio delle autorizzazioni per l’installazione nelle sale da gioco delle Vlt; a prevedere una organica disciplina ad hoc per le Vlt che tuteli i soggetti a rischio ludopatia”.

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito