Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Romania. Il 2% delle entrate dai giochi d’azzardo per finanziare il cinema

In: Politica

6 maggio 2016 - 11:17


In this May 9, 2013 file picture a worker pulls a huge European Union flag, in Bucharest, Romania, backdropped by the communist era built House of the People. Under communism, religion was not banned, but church going was discouraged for Communist Party members and the Securitate secret police. One dozen churches were razed or moved in Bucharest for Ceausescu’s giant House of the People (also inspired by his trip to Pyongyang), but Romania has changed dramatically in the 25 years since the people rose up against dictator Nicolae Ceausescu, executed him and began the slow transformation to a market economy and democracy.  (AP Photo/Vadim Ghirda, File)

(Jamma) Il legislatore romeno ha stabilito che il 2% delle entrate erariali dall’industria del gioco d’azzardo andrà a finanziare un Fondo per sostenere il settore cinematografico. L’ammontare del contributo verrà stabilito ogni anno alla fine di maggio. Il provvedimento è stato presentato nel corso dell’esame di una legge sul cinema. Il presidente della commissione per la cultura, Gigel Stirbu ha sottolineato che la misura mira a sostenere e incoraggiare l’industria cinematografica rumena. Nel dibattito, tutti i gruppi parlamentari si sono impegnati a sostenere il disegno di legge al voto finale nell’Aula della Camera.


Nessun articolo correlato trovato



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi