Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Repubblica Ceca. Il Ministro delle Finanze conferma incremento della tassazione sul gioco d’azzardo. Le entrate saranno gestite dal Ministero dell’Istruzione

In: Politica

19 dicembre 2014 - 16:32


babis

(Jamma) Il Ministro delle Finanze ceco Andrej Babiš ha confermato oggi l’intenzione del Governo di aumentare le tasse sulle attività di gioco . Attualmente gli operatori sotto soggetti ad una imposizione del 20 per cento su tutte le attività di gioco d’azzardo. La modifica normativa prevede una imposta del 40% sui giochi e del 30% sulle scommesse.
La tassa annuale per una slot machine aumenterà dalle Kc20,000 a Kc40,000.
Gli operatori continueranno a pagare un 19 per cento sul reddito individuale.
Il ministero ritiene che il provvedimento farà incrementare le entrate di bilancio.
“Se saranno soddisfatte le nostre aspettative il settore sportivo potrebbe ricevere fondi fino a 6 miliardi da Kc ogni anno a partire dal 2016,” ha detto Babis.
Il denaro sarà distribuito dal Ministero dell’Istruzione che si sostituisce così al Comitato olimpico ceco.
Il ministero ha presentato un disegno di legge sul gioco d’azzardo nel mese di ottobre. La nuova normativa impone restrizioni alle slot che dovrebbero sparire da ristoranti, pub, bar e stazioni di servizio.
Le cittadine con una popolazione fino a 5.000 dovrebbero avere solo una sala da gioco.
Il disegno di legge sul gioco d’azzardo e le imposte dovrebbero entrare in vigore dal 1 ° gennaio 2016, secondo il ministero.
I Cechi speso 123.9 miliardi per il gioco d’azzardo lo scorso anno, 0,9 per cento in meno rispetto all’anno precedente. La quantità di 51.4 miliardi, ovvero il 41,5 per cento del totale è andato ai terminali per videolotterie. Le vincite hanno raggiunto 95.3 miliardi.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito