Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Regione Toscana, in finanziaria una misura che riduce l’Irap ai locali ‘no slot’

In: Politica

11 dicembre 2014 - 17:54


firenze

(Jamma) – Irap meno cara per chi si libera delle slot, il contrario per chi invece decide di tenerle. E’ una delle misure presenti nella legge finanziaria della Regione Toscana oggi al vaglio delle commissioni consiliari, che dovrà essere votata entro Natale.

 

L’intento è quello di combattere le ludopatie. Come spiegato da Rudi Russo, consigliere regionale del Pd “si tratta di un tema fondamentale per la Toscana e in particolare per Prato. Nella nostra città abbiamo infatti assistito a una vera e propria escalation di aperture di nuove sale slot e scommesse, oltre al proliferare di apparecchi in bar e circoli privati”.

 

La giunta regionale ha inserito in finanziaria un articolo che aumenta l’Irap dello 0,3% per coloro che mantengono le macchine slot e la diminuisce ulteriormente per quelli che se ne liberano, con un riduzione dello 0,5%.

 

“Questo provvedimento sa solo non basta – ha concluso Russo -, ma si tratta di un ulteriore segnale che va nella direzione della creazione di una cultura contro il gioco d’azzardo, attraverso la leva economica nei confronti dei soggetti privati”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito