Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Raffaele Ferrara dopo dimissioni da Aams: “Nessuna polemica, solo esigenze e prospettive personali”

In: Politica

14 giugno 2012 - 10:55


(Jamma) Raffaele Ferrara si e’ dimesso dalla presidenza della Consip e, dopo aver lasciato nei giorni scorsi anche la direzione generale dei Monopoli di Stato e il consiglio di amministrazione della Sogei, si appresta a diventare amministratore delegato di Fintecna Immobiliare. La nomina, secondo quanto risulta a Radiocor, e’ attesa a breve (Ferrara, che e’ consigliere anche della holding Fintecna, e’ gia’ stato cooptato nel cda della societa’ immobiliare). Alla base della decisione di lasciare Consip, che avviene a poco piu’ di un anno dalla nomina, e anche le altre cariche di vertice nella pubblica amministrazione, Ferrara esclude che vi siano motivazioni polemiche e, interpellato da Radiocor, parla di “esigenze e prospettive personali, anche di tipo familiare. Assolutamente nessuna polemica. Ci mancherebbe altro. L’operativita’ in Consip, peraltro, non dovrebbe essere pregiudicata essendo la continuita’ di gestione garantita dall’amministratore delegato Domenico Casalino”. La Consip e’ la societa’ del Tesoro che gestisce, fra l’altro, il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella pubblica amministrazione. Calabrese, classe 1954, Ferrara ha ricoperto diversi incarichi nelle strutture di vertice dello Stato. Dall’ottobre 2001 ha assunto l’incarico di Direttore per l’Accertamento dell’Agenzia delle Entrate, di cui e’ diventato Direttore Generale dal gennaio 2002, rivestendo nel tempo anche la carica di presidente di Equitalia. Dall’ottobre 2006 all’aprile 2011 e’ stato amministratore delegato di Consap, la Concessionaria dei Servizi Assicurativi Pubblici e dal luglio 2008 aveva assunto l’incarico di Direttore generale dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato.

 


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito