Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Pubblicità sui giochi, il Pd chiede divieto radicale

In: Politica

26 settembre 2014 - 17:22


camera-dei-deputati

(Jamma) – Con un’interrogazione a risposta in Commissione, destinata al Ministero dell’Economia e delle Finanze, i deputati del Pd Anzaldi, Magorno, Famiglietti, Carra, Gelli e Oliverio chiedono di “Vietare radicalmente nel nostro Paese, come già avviene per alcool e fumo, la pubblicità del gioco d’azzardo; rendere pubblico come siano stati spesi e i destinatari degli investimenti pubblicitari in relazione anche agli obblighi di concessione per il periodo intercorso dalla applicazione del cosiddetto ‘decreto Balduzzi’; modificare le attuali convenzioni di concessione relative al Superenalotto, Lotto e Gratta e Vinci, trasformando l’obbligo a carico dei concessionari di effettuare iniziative pubblicitarie in obbligo di trasferire le medesime risorse allo Stato, ai comuni ed alle regioni per finanziare progetti e programmi di prevenzione e cura delle ludopatie e conseguentemente modificare le altre convenzioni per l’offerta di servizi da gioco”.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito