Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Potenza, Pace ( Ass. Pol. Sociali) : “Il Comune sta lavorando a legge su gioco d’azzardo”

In: Politica

12 febbraio 2014 - 12:30


potenzaconsiglio

 

(Jamma) “E’ stata realizzata a cura dell’assessorato alle Politiche e ai Servizi sociali nonché alle Politiche contro la droga e l’alcolismo una bozza di legge da presentare al Consiglio regionale che attualmente è all’attenzione di tutti gli attori per la condivisione e, nell’ultima riunione si è discussa la possibilità di programmare le iniziative di formazione da indirizzare a giovani e gestori”. E’ quanto anticipa l’assessore del Comune di Potenza Donato Pace in merito ai lavori della IV Commissione. “Gioco d’azzardo patologico è il tema che è stato discusso nei giorni scorsi in  IV Commissione consiliare  con il presidente e la segretaria dell’associazione ‘Famiglie fuori gioco’  che opera in questo settore. Durante il dibattito è emerso, così come riportato dalla stampa locale, che il presidente Pietro Rosa abbia espresso la volontà di richiamare le istituzioni “a non rimanere inerti ma che le stesse si interrogano e cercano di proporre soluzioni che, almeno provano ad arginare quella che da più parti, a ragione, e considerata una vera e propria piaga sociale”. L’assessore alle Politiche e ai Servizi sociali nonché alle Politiche contro la droga e l’alcolismo Donato Pace nel ringraziare il presidente e i componenti della IV  Commissione per aver riaperto il dialogo sul problematica “ormai di vitale importanza, ricorda che  il primo incontro nel quale si sia discusso di dipendenza correlata, denominata ‘Gioco d’azzardo’, risale al 16 settembre 2013. In quell’occasione ci fu la partecipazione non solo degli operatori  del Comune, ma di  quelli del Sert di Potenza, della Polizia locale. Si analizzò la situazione nella città di Potenza, furono programmate le prime iniziative, scaturì la necessità di attivareun tavolo istituzionale che vedesse la partecipazione, non solo dei presenti, ma anche di Comune di Potenza, Sert, Polizia Locale, Confcommercio, Confesercenti, Ascom e Ascom in centro,  associazione Iskra, associazione Coreland, cooperativa Altrimondi, associazione ‘Famiglie Fuori Gioco’, fondazione ‘Antiusura’, associazione ‘Libera’, associazione ‘Insieme’ per redigere un progetto finalizzato a prevedere la dipendenza del gioca d’azzardo, che ormai è da considerare una vera e propria emergenza sociale, un progetto che possa dare la possibilità alle persone affette da questa patologia di fare qualcosa per se stessi, per la propria famiglia e per la società tutta. Si sono tenuti successivamente – prosegue Pace –  diversi altri incontri e, a oggi, si sono raggiunti i risultati di avere una mappatura dei locali (sono stati individuati ben 140), la formazione della Polizia Locale  a cura degli operatori del Sert di Potenza, è stata realizzata a cura dell’assessorato una  bozza di legge da presentare al Consiglio regionale che attualmente è all’attenzione di tutti gli attori per la condivisione e, nell’ultima riunione si è discussa la possibilità di programmare  le iniziative di formazione da indirizzare a giovani e gestori”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito