Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Piano del Commercio, Firenze Riparte a Sinistra: “Dal Pd inaspettata marcia indietro su sale giochi, scommesse e slot machine”

In: Politica

7 agosto 2015 - 09:46


firenze

(Jamma) – “Incomprensibilmente c’è stata una marcia indietro su un tema importante e condiviso: quello della presenza delle sale scommesse, sale gioco e slot machine. La mozione chiedeva infatti di inserire nel Piano del Commercio tra le attività e merceologie vietate in area Unesco anche le sale scommesse, le sale gioco e le slot machine. Eppure eravamo tutti d’accordo in commissione.

 

Qualcuno della maggioranza ci sa spiegare questo cambiamento di opinione? Noi su questo punto continueremo la nostra battaglia, a tutto tondo, dal locale al nazionale, affinché non si speculi più sulle debolezze e patologie delle persone sperando che anche il Pd si renda prima o poi conto che sul tema non è accettabile alcun giochetto politico o tattico e che la battaglia contro questo tipo di locali deve essere condotta a pieno dalle istituzioni senza alcuna titubanza”.

 

Così i consiglieri comunali di Firenze Riparte a Sinistra Grassi e Verdi con i colleghi al Consiglio di Quartiere 1 Jaff e Santoni.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi