Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Murgia (Pdl): “Salvare le scommesse ippiche inquinate dal gioco on line”

In: Ippica, Politica, Scommesse

24 febbraio 2012 - 09:32


scommessenero

(Jamma) Quali strategie il Governo intende mettere in atto per tutelare il patrimonio equino nazionale, fiore all’occhiello dell’allevamento italiano, posto che tale atteggiamento di non curanza nei riguardi del settore ippico arreca danni alla tradizione italiana tutto a vantaggio dei Paesi esteri, dove il settore ippico viene valorizzato con congrui finanziamenti che arrivano dalle scommesse sui giochi. E’ la questione posta dall’onorevole del Pdl Bruno Murgia al Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali. “Da anni appare chiaro che negli ultimi anni si sia assistito ad un progressivo abbandono, da parte dello Stato, del settore ippico – ha spiegato Murgia – il gioco d’azzardo, anche nelle forme praticate online, ha creato non pochi problemi, inquinando lo sport ippico; i tagli sono drammatici, essendo scesi da 150 milioni di euro ai 40 milioni del 2012, con il rischio – ha concluso – che l’intero sistema equino italiano crolli, coinvolgendo 50 mila famiglie e 20 mila cavalli costretti al macello”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi