Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Motta di Livenza (TV), giro di vite contro il gioco d’azzardo

In: Politica

30 ottobre 2015 - 10:35


online-slots

(Jamma) – Il Comune di Motta di Livenza (TV) dichiara guerra al gioco d’azzardo. Con un’ordinanza del sindaco sono stati introdotti limiti di orario per sale giochi e apparecchi da intrattenimento collocati in bar ed esercizi commerciali. Multe fino a 500 euro per chi non rispetta le nuove regole.

 

Per le sale gioco, l’orario è fissato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. L’orario è valido per tutti i giorni della settimana, compresi i festivi. Tutti gli altri apparecchi posti in bar, ristoranti, alberghi, tabaccherie, esercizi commerciali e ricevitorie lotto, potranno essere utilizzati tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. I medesimi apparecchi, durante le ore di non funzionamento, dovranno essere spenti.

 

“In base ai dati forniti dall’Usl 9”, spiegano dal Comune, “la Provincia di Treviso si colloca al 19esimo posto della lista delle province italiane di fruizione del gioco d’azzardo con una raccolta in denaro pari a 894 euro pro capite, con la precisazione che dall’ammontare complessivo è escluso il gioco on-line, non distribuibile a livello territoriale. Inoltre, rispetto alla spesa pro-capite per gioco d’azzardo, la provincia di Treviso vanta una cifra di 1.086 euro rispetto alle poco più di 1.400 euro della media nazionale, sempre escludendo i giochi online. L’Usl 9 ha avviato progetti per la dipendenza da gioco. Dal loro avvio a oggi siamo passati dalle 4 persone del 2009 alle 183 persone del 2014, per un totale nel quinquennio di 601 persone. L’82% sono maschi, mentre il 18% femmine”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito