Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Matteucci (Sindaco di Ravenna) al ministro Delrio: “Prelievo su slot e vlt al 20% della raccolta”

In: Apparecchi Intrattenimento, Politica

23 gennaio 2014 - 16:30


salaslotrouge

(Jamma) Riportare il prelievo fiscale in tre anni al 30%. Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha presentato la sua ricetta al ministro per gli affari regionali, Graziano Delrio. “I primi interventi – esordisce il primo cittadino – potrebbero riguardare le tipologie che negli ultimi anni hanno registrato un rilevantissimo aumento della raccolta, impattando maggiormente sul fenomeno della ludopatia, ossia le slot machine (27,4 miliardi nel 2012) e le video lottery (21,3 miliardi nel 2012). Per tali tipologie, peraltro, si è registrata, negli ultimi anni, una consistente riduzione del prelievo”.

 

“In tale direzione – aggiunge Matteucci – si potrebbe ipotizzare un aumento dell’aliquota del Prelievo Erariale Unico su slot machine dal 12,70 al 20%, con maggiore gettito annuale previsto per l’Erario, a parità di altre condizioni (più 1,8 miliardi, stima sulla base dei valori 2012)”. Il sindaco propone un “aumento dell’aliquota del Prelievo Erariale Unico su video lottery da 4,50 a 20 per cento. In questo modo entrerebbero nelle casse dell’Erario 3,1 miliardi”.

 

Continua Matteucci: “In considerazione del forte sviluppo (da 8,4 nel 2011 a 14 miliardi nel 2012) registrato nei giochi on line (Poker e Casinò on line), si potrebbe, inoltre, rivedere sostanzialmente il sistema di relativa tassazione, tenuto conto della incredibilmente bassa incidenza del prelievo fiscale (100.000 euro nel 2012) in rapporto alla raccolta (14 miliardi di euro nel 2012). L’ipotesi potrebbe essere un prelievo fiscale al 12 per cento con un gettito di 1,7 miliardi di euro (rispetto ai 100.000 euro attuali”.

 

Secondo il sindaco di Ravenna “queste tre misure porterebbero nelle casse dello Stato 6 miliardi e 600 milioni. Se, come hai ipotizzato, i lavori del tavolo che hai promosso terminassero entro marzo, e queste misure fossero valide da luglio a dicembre, sarebbero 3 miliardi e 300 milioni di entrate in questo 2014, che tu hai detto di voler “girare” ai Comuni. Secondo me si può fare. Anzi si deve fare”.

(Jamma)

Commenta su Facebook


Realizzazione sito