Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lombardia, Curcio: “Irresponsabili le parole dell’assessore Beccalossi, grave danno alle aziende”

In: Associazioni, Politica

7 novembre 2014 - 09:46


curciop

(Jamma) – “Le dichiarazioni dell’assessore Beccalossi, che leggo sugli organi di informazione, sono inaccettabili. Trovo grave che un rappresentante delle istituzioni inviti i cittadini a “boicottare” i bar con le newslot e un settore produttivo legale, che raccoglie risorse per lo Stato e che crea occupazione e sviluppo in tutte le regioni. Avrei apprezzato commenti di condanna al gioco illegale e clandestino,  invece quelle parole irresponsabili danneggiano pesantemente le aziende degli apparecchi da gioco e gli esercizi che ospitano le macchine in maniera lecita”. È la risposta di Raffaele Curcio (foto), presidente dell’Associazione Nazionale Sezione Apparecchi per le Pubbliche Attrazioni Ricreative (Sapar), alle dichiarazioni, riportate dai media, dell’assessore regionale della Lombardia al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, Viviana Beccalossi.

 

“Leggere di una nuova stretta sugli apparecchi da gioco in Lombardia, ostacolando i rinnovi delle licenze esistenti – continua Curcio – rappresenta un altro grave danno alle imprese che hanno fatto e programmato investimenti. Dopo i provvedimenti restrittivi dei mesi scorsi e le ordinanze delle amministrazioni comunali, riceviamo la notizia che questa assurda crociata ideologica contro una sola forma di gioco, quella degli apparecchi, andrà avanti senza alcuna considerazione delle proposte delle associazioni di categoria e senza alcun rispetto per i diritti di centinaia di aziende lombarde che operano nell’assoluta legalità. La Sapar da tempo ha previsto quello che sta già accadendo: i giocatori patologici si spostano su altre offerte di gioco, comprese quelle illegali che nel frattempo continuano a proliferare. Inoltre le aziende legali chiudono, con la conseguente perdita di posti di lavoro e di risorse per lo Stato. Contro questi provvedimenti vessatori nei confronti del settore, la Sapar è pronta a tutelare le aziende e agirà in tutte le sedi competenti per vedere riconosciuti i legittimi diritti di chi fa impresa nella legalità e nel rispetto delle leggi”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito