Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lombardia. Ciocca (Ln): “Niente penale per chi rescinde i contratti con Sisal; questo solo il primo di una serie di indagini conoscitive”

In: Politica

27 febbraio 2014 - 18:01


consiglio_regione_lombardia-2

(Jamma) I commercianti che hanno stipulato contratti con Sisal per la semplice connessione o per la connessione e gestione di slot machine non devono pagare alcuna penale nel caso in cui decidano di recedere dagli accordi senza stipulare successivamente accordi con altri operatori.
E’ questa la comunicazione più rilevante emersa questa mattina in occasione della IV Commissione presieduta da Angelo Ciocca (Lega Nord) che si è confrontata con il direttore delle Relazioni istituzionali del Gruppo Sisal, Giovanni Emilio Maggi.
L’audizione era stata voluta all’indomani della richiesta di supporto e chiarimenti da parte di alcuni commercianti, che avevano lamentato difficoltà nel rescindere i contratti.

“L’incontro di oggi è solo il primo di una serie di indagini conoscitive che vogliamo fare per rapportarci con tutti gli attori in campo e per dare maggior efficacia e trasparenza alla legge approvata dal Consiglio – spiega il Presidente Ciocca – Sono certo che con il dialogo riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo primario, che è quello di debellare le forme patologiche di gioco d’azzardo. Oggi iniziamo a registrare e comunicare con chiarezza un particolare fondamentale: chi decide di rescindere contratti con Sisal e rinunciare a slot machine non deve pagare nessun tipo di penale. Ora vogliamo capire cosa succede con le altre società concessionarie”.

 


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito