Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lombardia. 26 settembre in esame testo congiunto dl su gioco d’azzardo. Malvezzi (Pdl): “Necessario puntare su controllo e premialità per chi rinuncia”

In: Politica

12 settembre 2013 - 18:32


consiglio_regione_lombardia-2

 

(Jamma) Il 26 settembre prossimo la Commissione Attività produttive del Consiglio Regionale della Lombardia esaminerà il testo congiunto sulla prevenzione delle ludopatie che verrà elaborato entro giovedì 19 dal gruppo di lavoro. Il progetto di legge sarà il frutto dell’integrazione da quattro proposte sul tavolo mirate a contenere il fenomeno delle forme patologiche del gioco d’azzardo elettronico.

Da parte del vicepresidente della Commissione, Carlo Malvezzi (PDL), è stata espressa grande soddisfazione per il lavoro fin qui svolto con l’invito ora di continuare su questa strada integrando ulteriori migliorie al testo che poi andrà in Consiglio Regionale.

“Sulla base del ‘decalogo’ di principi e obiettivi che ha ispirato questo testo – ha spiegato Malvezzi – sarà necessario rafforzare alcuni aspetti di controllo del fenomeno, valutando con attenzione la possibilità legislativa di utilizzare la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi) per permettere l’accesso alle slot ed eventualmente inibirlo in caso di conclamata dipendenza patologica dal gioco.”

“Sarebbe anche utile – ha continuato il vicepresidente della Commissione – stabilire una norma che obblighi a distinguere le aree per il gioco dal resto del locale, in modo da rendere evidente la ‘anomalia’ di comportamenti che possono diventare compulsivi e non suggestionare gli altri clienti. Fondamentali poi concrete forme di premialità per gli esercenti che rinuncino a questa forma di reddito”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito