Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Limitazione orari slot a Verona, Tosi: “Faremo in modo che tutto il territorio provinciale adotti stesse restrizioni”

In: Politica

16 febbraio 2016 - 16:23


flavio-tosi

(Jamma) – “Questo provvedimento permetterà di porre una limitazione ad un fenomeno preoccupante qual è la dipendenza dal gioco d’azzardo, riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della Sanità come malattia sociale. Quanto prima porteremo questa ordinanza sul tavolo dei sindaci dei Comuni che fanno parte dell’Ulss 20, al fine di condividerla in maniera unitaria e far sì che su tutto il territorio provinciale siano adottate le stesse restrizioni” così il sindaco di Verona, Flavio Tosi, in merito all’entrata in vigore dell’ordinanza (17 febbraio) che limita ad otto ore al giorno sia l’apertura di tutte le sale slot e videolottery presenti sul territorio comunale, sia l’accensione degli apparecchi da gioco, con vincita in denaro, presenti negli esercizi commerciali.

 

“Abbiamo dovuto attendere che ci fossero sentenze favorevoli – ha detto l’assessore alle attività economiche, Marco Ambrosini – e che ci venissero forniti dati anche di tipo sanitario per rendere completo il provvedimento ed evitare così futuri ricorsi al Tar. Durante una delle prossime sedute di Giunta approveremo le sanzioni di tipo sospensivo o interdittivo per i casi di reiterazione della violazione, che per il momento prevede una multa da 25 a 500 euro. Lavoreremo poi con l’assessorato all’Urbanistica sulle distanze delle sale gioco dai cosiddetti luoghi sensibili, per cercare, nell’ambito delle nostre competenze, di fare tutto ciò che è possibile al fine di limitare il fenomeno”.

 

L’ordinanza dispone inoltre che in tutti gli esercizi commerciali vi sia l’obbligo di esposizione di un cartello di avvertimento sul rischio di dipendenza dal gioco con vincita in denaro, nonché le prescrizioni previste dalla legge, e l’obbligo di esposizione all’esterno dei locali degli orari di apertura delle sale giochi e di funzionamento degli apparecchi.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito