Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Laura Allegrini (Pdl): “Verso un testo unico per ridurre il numero di giochi disponibili”

In: Politica

1 marzo 2012 - 10:32


allegrini

(Jamma) “Oggi verrà posta la questione di fiducia al decreto-legge sulle liberalizzazioni quindi l’esame dei disegni di legge sul gioco d’azzardo a firma di De Sena, Lauro e Li Gotti verrà rinviata alla prossima settimana, tra martedì e mercoledì”. A confermarlo a Jamma è la senatrice del Pdl Laura Allegrini relatrice, insieme al senatore Alessio D’Ubaldo, dei disegni di legge sul gioco d’azzardo presso le Commissioni riunite Giustizia e Finanza e tesoro.

“Il governo ha posto la massima urgenza all’esame di questi disegni di legge sul gioco d’azzardo, che confluiranno in un testo unico che ricomprenderà le questioni chiave affrontate da Lauro, De Sena e Li Gotti – ha confermato Allegrini in una intervista in esclusiva a Jamma.it – nelle prossime settimane ci concentreremo su questo lavoro e pensiamo che si potrà arrivare, entro un mese, alla redazione di un testo definitivo. Tra i senatori si respira un aria di grande condivisione su questo fronte. Tra i temi principali che verranno posti, la definizione dettagliata dei requisiti di accesso ai bandi di gara per le concessionarie e per tutte le società che vogliano entrare nel mercato con lo scopo di definire e rendere più efficaci le norme antiriciclaggio e antievasione. Gli assetti societari di chi vorrà offrire giochi pubblici dovrà essere chiaro e trasparente; chiara deve esser l’identità degli effettivi proprietari delle partecipazioni societarie.

Sulla proposta di imporre un divieto alla pubblicità del gioco sono completamente favorevole; condivido appieno anche quanto dichiarato ieri dal ministro alla Cooperazione Internazionale e all’Integrazione Andrea Riccardi, consapevole del fatto che per la tutela dei minori e delle fasce più deboli della popolazione sia necessario innanzitutto calmierare l’attenzione del Senato sulla necessità di ridurre in maniera significativa la distribuzione dei giochi sul territorio nazionale. La modifica del Tulps ci permetterà di agire su tutti i giochi d’azzardo gestiti dallo Stato.

Negli ultimi mesi, tutti gli interventi del governo sono andati verso l’aumento dell’offerta; è vero, indubbiamente le entrate erariali provenienti da questo settore rappresentano una boccata d’aria importante ma la tutela del cittadino è prioritaria e il nostro intervento sarà indubbiamente verso una riduzione dei giochi d’azzardo disponibili.

Slot, gratta e vinci, scommesse sono diffusi in maniera capillare in tutta Italia, per questo nel testo che presenteremo cercheremo di arginare il fenomeno dedicando attenzione anche alla diffusione del gioco on line dove il lavoro da fare indubbiamente sarà diverso e più difficile”.

Cristina Doganini

Commenta su Facebook


Realizzazione sito