Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Il presidente del Distretto socio-sanitario Pianura Est (BO): “‘Coprifuoco’ contro il vizio del gioco chiaro messaggio politico”

In: Politica

29 maggio 2015 - 09:53


slot rulli45 lavagna

(Jamma) – “Questa ordinanza vuole intervenire nei momenti della giornata particolarmente rischiosi, perchè meno soggetti al controllo della comunità e più esposti all’utilizzo da parte di minori”, così Giulio Pierini, sindaco di Budrio e presidente del Distretto socio-sanitario Pianura Est in merito all’introduzione dell’ordinanza che limita l’orario di utilizzo di videolottery e slot machine in undici Comuni dell’area.

 

Per le sale gioco o per gli esercizi commerciali che ospitano le “macchinette”, come bar e tabaccherie, l’orario massimo di funzionamento andrà dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, festivi compresi, dovranno essere spente fuori da tali orari e per chi non li rispetterà scatta la multa, che andrà dai 25 ai 500 euro.

 

Per Pierini il fenomeno è “in costante crescita”, come nel suo comune. In due anni il numero delle persone che si è rivolto alla Ausl per chiedere assistenza per dipendenza dal gioco d’azzardo è quasi raddoppiato (da 80 a 153 chiamate) e a Budrio sono aumentate del 110% le richieste di aiuto già nel primo trimestre del 2015. “Il nostro è un atto di indirizzo ma anche un chiaro messaggio politico – continua Pierini – a livello nazionale su questi temi c’è una riflessone aperta e noi diciamo: i territori sono preoccupati dal crescere del fenomeno, ora si regoli l’utilizzo delle slot machine con la legge e su tutto il paese”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito