Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gruppo Misto al Senato chiede al Governo di fermare l’apertura di una nuova sala giochi a Milano

In: Apparecchi Intrattenimento, Politica

12 giugno 2014 - 09:49


salagiochiob

(Jamma) Si chiede di sapere se il Ministro dell’Interno  intenda attivarsi con azioni di propria competenza al fine di invitare l’amministrazione di competenza a dare concreto seguito alla normativa citata, al fine di impedire l’ormai prossima apertura dell’ennesima sala da gioco nella zona 5 di Milano, sita a meno di 300 metri da un istituto di scuole medie superiori”. Lo chiedono in un’interrogazione rivolta al Viminale  i senatori Orellana, Bignami e altri (Misto), riferendosi “alle presenti numerose sale da gioco con slot machine e terminali di video lottery” nella zona 5 di Milano, dove è in procinto di apertura una nuova sala “a soli 300 metri di distanza (…) dall’istituto delle scuole medie superiori “Allende Custodi”. Il ”consiglio di zona 5 del Comune di Milano ha approvato, il 30 maggio 2014, la mozione a prima firma del consigliere di quartiere Massimiliano Toscano, nella quale si richiede “la revoca della licenza e la chiusura di questa ennesima Sala da Gioco”. Una richiesta mossa anche in considerazione del fatto che  ”la Lombardia è tra le regioni italiane con la maggior spesa assoluta per il gioco” e che la ”Regione, tramite la legge regionale 21 ottobre 2013, n. 8, introduce disposizioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto di forme di dipendenza dal GAP, nonché al trattamento e al recupero delle persone che ne sono affette e al supporto delle loro famiglie”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito