Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Graziano Bellio (Psichiatra e Pres. Alea) a Sottoseg. Ceriani : “ Inesatte affermazioni su valutazioni progetto Gioco&Giovani”

In: Politica

13 febbraio 2012 - 17:42


ceriani

(Jamma) Graziano Bellio, presidente di Alea, Associazione per lo studio del gioco d’azzardo, commenta le parole del sottosegretario all’Economia Vieri Ceriani in risposta ad una interrogazione parlamentare sull’azzardo minorile in cui ha fatto riferimento alla campagna di “prevenzione” dell’AAMS in tema di gioco responsabile Gioco&eGiovani. Nella risposta in questione, spiega Bellio, “non compare alcun riferimento alla recente presa di posizione contro il progetto da parte delle più autorevoli organizzazioni che si occupano di azzardo. In particolare, a proposito del presunto “parere favorevole” del personale medico dei servizi per le dipendenze (perché i medici? generalmente è il personale non medico che nei Ser.T. si occupa di prevenzione), posso affermare che, almeno in Veneto, la presentazione del progetto ha invece riscosso ampie critiche da parte degli operatori presenti, perfino dei medici.Con sempre maggior frequenza stanno emergendo critiche verso questi metodi dissennati che hanno fatto dell’Italia una bisca a cielo aperto: c’è allarme per il gioco dei minori, per i problemi crescenti di natura sociale e familiare, per la promozione massiccia e l’ancor più invasiva presenza di occasioni di gioco, per i problemi legati alle infiltrazioni malavitose che restituiscono allo Stato, come un sonoro schiaffone, tutta la mitologia della presunta equazione gioco legale=gioco sicuro. I Gratta e Vinci vengono attivamente offerti dagli impiegati agli sportelli degli uffici postali e alle casse dei supermercati, e i nonni al posto delle caramelle comprano i biglietti da far grattare ai nipotini”.

 

 

 

 


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito