Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gli Imprenditori Ippici Italiani: “Procedura rimborso iscrizioni gran premi ancora molto confusa, Mipaaf impreparato”

In: Associazioni, Ippica, Politica

27 marzo 2015 - 10:01


ippica

(Jamma) – “La procedura per il rimborso delle iscrizioni dei gran premi degli ultimi 2 anni appare ancora molto confusa e non ancora minimamente avviata in ambito Mipaaf.

 

Poco meno di 3 milioni di euro, che i proprietari hanno dovuto sborsare al Tesoro dello Stato per poter partecipare ai gran premi, giacciono ancora, improduttivi, nelle Casse dello Stato; si tratta di denaro che, per regolamento, sarebbe dovuto essere re-distribuito immediatamente, ma un Ente pubblico come un Ministero, purtroppo, non è in grado di garantire questi banali procedimenti e, così, queste innumerevoli inadempienze continuano a pesare sull’economia del settore.

 

Il Mipaaf si sta dimostrando completamente impreparato a gestire anche questa faccenda e ad oggi non esiste ancora nessuna lavorazione avviata. Le aziende del settore invocano, come descritto nella Delega Fiscale, l’istituzione di un organismo privato che svolga tutte queste funzioni ed abbia la competenza ed il coraggio di applicare dinamiche virtuose che possano rilanciare un settore che ha un potenziale enorme. Ancora una volta la macchina pubblica, che secondo alcuni dovrebbe rilanciare il Settore, si sta rivelando inadatta a gestire la complessità della filiera ippica italiana. Il paradosso è che in questi giorni le scuderie del galoppo dovranno versare le entrate per tutti i gran premi di primavera ed il meccanismo della compensazione sembra impraticabile”.

 

Enrico Tuci
Imprenditori Ippici Italiani

Commenta su Facebook


Realizzazione sito