Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gioco d’azzardo, Basso (Pd): “Diverse norme bloccate nelle commissioni”

In: Politica

15 gennaio 2015 - 16:42


basso

(Jamma) – “Ci sono molte norme bloccate nelle commissioni. Siamo impegnati affinché vengano approvate il prima possibile” è quanto dichiarato da Lorenzo Basso, deputato Pd e membro dell’intergruppo parlamentare sul gioco d’azzardo patologico.

 

“Attualmente ci sono dei provvedimenti bloccati. Il primo, che si dovrebbe sbloccare a breve, è la Delega Fiscale. In particolare l’art. 14 che darebbe vita ad un Testo Unico sulle problematiche a carattere fiscale relative alle concessioni e ai regolamenti locali in tema di azzardo. E’ poi bloccata da mesi una proposta di legge nata dalla sintesi di diverse proposte sul Gap, con uno sguardo più socio sanitario. In questo testo eravamo riusciti ad inserire anche alcune norme a carattere restrittivo sia sul perimetro del gioco che di disincentivazione. È ferma perché i Monopoli di Stato, in un parere richiesto dalla Commissione bilancio, ne hanno contrastato alcuni aspetti. Si tratta di un problema di coperture economiche”.

 

Sulla legge di stabilità Basso si è detto soddisfatto, ma non del tutto: “Contiene importanti passi avanti, come la sovratassazione una tantum ai concessionari, ma non è ancora abbastanza. La Legge di Stabilità purtroppo in tema di giochi d’azzardo è piena di chiaroscuri e se è positivo il finanziamento delle azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico, è senz’altro negativo il mancato innalzamento del prelievo erariale generale”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito