Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gioco d’azzardo a distanza, Bindi: “Adottare misure condivise per rafforzare il vigente quadro giuridico dell’Ue”

In: Politica

18 novembre 2014 - 09:48


Bindi

(Jamma) – “Appare improcrastinabile l’adozione di misure condivise per rafforzare il vigente quadro giuridico dell’Unione nel settore del gioco d’azzardo a distanza, in particolare delle scommesse telematiche, dei video-poker e dei casinò on line, al fine di assicurare che siano previsti i necessari requisiti di onorabilità e di professionalità per tutti gli operatori della filiera del gioco,  assicurare lo scambio di informazioni e di intelligence sulle ipotesi di violazione, individuare comportamenti anomali o sospetti, consentire la piena tracciabilità delle operazioni e l’identificazione dei soggetti che partecipano ai giochi a distanza al di sopra di una soglia stabilita” è quanto riportato nella “Risoluzione in Assemblea” alla Camera presentata da Rosy Bindi (Pd), co-firmatari Laura Gravini (Pd), Claudio Fava (Led), Rosanna Scopelliti (Ncd), Francesco D’Uva (M5S), Fabiana Dadone (M5S), Marco Di Lello (Psi-Pli).


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito