Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Giochi. L’ 1% delle entrate erariali destinato alla prevenzione delle ludopatie. Il Governo si sbilancia per il sì

In: Politica

30 marzo 2012 - 10:33


dadinero

Leddi (Pd): “Sui giochi, il governo ha disatteso i suggerimenti della Comm. Antimafia”

 

Decreto fiscale. Commissione Bilancio approva emendamenti su obblighi antimafia e versamento Preu con F24

 

Decreto fiscale, controlli antimafia sui concessionari. Per l’IdV ancora non basta

 

Aams, da emendamento al dl semplificazioni possibilità di indire concorsi per dirigenti 

 

(Jamma) Comincerà dalla formulazione di un ordine del giorno l’iter attraverso il quale verrà introdotta la norma che destina l’1% delle entrate erariali derivati da tutte le tipologie di giochi alla prevenzione la cura e alla riabilitazione dei soggetti affetti da gioco d’azzardo patologico. E’ quanto ha fatto intendere il sottosegretario all’Economia Ceriani intervenendo ieri, in qualità di rappresentante del governo, alla seduta congiunta delle Commissioni Bilancio e Finanze. Ceriani ha suggerito la formulazione di un ordine del giorno finalizzato al recepimento della modifica di legge che prevederebbe l’emanazione di un decreto dell’Aams entro i 60 giorni successivi alla entrata in vigore del Decreto semplificazioni fiscali con il quale si costituirebbe un fondo da destinare a interventi di contrasto alle ludopatie. Il Ministero dell’economia e delle finanze, di concerto con il ministero della Salute, entro e non oltre il termine di 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge, con propri decreti andrebbe ad emanare le disposizioni utili a dare attuazione alle disposizioni.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi