Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Giochi. Il PD Lombardia propone introduzione tessera sanitaria contro gioco minorile

In: Apparecchi Intrattenimento, Newslot, Politica

22 febbraio 2012 - 15:21


(Jamma) Inibire il gioco d’azzardo elettronico ai minori di 18 anni e istituire un osservatorio regionale sulle dipendenze da gioco. E’ quanto prevede una proposta di legge del Partito Democratico della Lombardia per “la prevenzione, il contrasto e il trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico”. La Lombardia detiene il primato di incassi dell’industria legale del gioco e Milano e’ la terza citta’ piu’ giocatrice d’Italia. Nella classifica italiana per province con l’importo pro capite piu’ alto giocato e’ prima Pavia (2.125 euro), seguita da Como (1.504). Bergamo e’ undicesima (1.238), mentre Milano dodicesima (1.235). Sono 741 le aziende del settore in Lombardia.

I consiglieri regionali Pd, Alessandro Alfieri e Gian Antonio Girelli, hanno evidenziato i punti chiave della proposta: un osservatorio regionale sul gioco d’azzardo; la formazione di un’unita’ specializzata presso ogni Asl; la creazione di un numero verde regionale per informazioni; la promozione presso l’amministrazione statale dell’obbligo di installare un lettore capace di leggere la banda magnetica della tessera sanitaria, in modo da inibire i giochi d’azzardo elettronici ai minori di 18 anni.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito