Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ginestra (Assosnai) all’Aams : “Consentire vendita di lotto e 10elotto nelle agenzie di scommesse”

In: Lotto, Politica, Scommesse, Superenalotto

29 febbraio 2012 - 14:58


Ginestra

 (Jamma) “La vendita di tutti i Giochi Pubblici AAMS nella rete di Negozi e Agenzie scommesse è un’esigenza inderogabile per restituire centralità alla rete specialistica di raccolta,facilmente controllabile e luogo deputato al consumo di gioco lecito” – dichiara Francesco Ginestra,Presidente AssosnaiOggi si assiste al fenomeno inverso: in ogni angolo delle nostre città è possibile acquistare prodotti di gioco ripetitivi e milionari, mentre da noi si può solo scommettere o giocare con Slot e VLT.”

Dopo l’emanazione del “Decreto Salva Italia” del Governo Monti, che ha disposto l’abrogazione della “limitazione dell’esercizio di un’attività economica ad alcune categorie o divieto di commercializzazione di taluni prodotti”, Assosnai ha inviato una lettera ai Monopoli di Stato chiedendo di emanare provvedimenti amministrativi per estendere a tutti i punti gioco titolari di una Agenzia o di un Negozio la possibilità di raccogliere Lotto, 10eLotto, Superenalotto, Superstar,Win For Life e Lotterie, fino ad oggi appannaggio solo della categoria dei tabaccai o delle ricevitorie.

In vista del termine di presentazione della domanda di concessione per il Gioco del Lotto e derivati, fissata nel 1 marzo di ogni anno, Assosnai ha predisposto sul sito www.assosnai.it un modello di richiesta per i propri Associati da presentare agli Uffici Regionali e Provinciali di AAMS. “Dopo il Lotto chiederemo anche tutti gli altri prodotti di gioco, perché la discriminazione della rete specialistica deve essere eliminata: il cittadino che entra nei nostri locali lo fa appositamente per giocare, non per prendere un caffè ed essere allettato da sogni miliardari che per molti si tramutano nell’incubo della compulsività. Attendiamo una rapida e positiva risposta dall’Amministrazione, pronti a difendere i nostri diritti in tutte le sedi competenti, a partire dall’Antitrust.”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito