Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Friuli Venezia Giulia. Approvata all’unanimità la legge contro il gioco patologico

In: Politica

3 febbraio 2014 - 09:54


regione friuli

(Jamma) Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato all’unanimità (37 voti favorevoli su altrettanti presenti) la legge di contrasto al gioco d’azzardo.

La norma si articola su due filoni: quello della prevenzione e quello di cura e recupero, coinvolgendo il mondo della sanità e del sociale, prevedendo azioni di sensibilizzazione e informazione, attività di formazione e la promozione di un marchio regionale da attribuire agli esercizi pubblici o circoli privati che rifiutano apparecchiature per il gioco. Introdotte anche agevolazioni fiscali per gli esercenti che rinunciano ad installare in bar e locali le macchinette video poker.

La posizione della giunta è stata espressa dall’assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, che ha definito «importantissima in questo ambito l’opera di prevenzione». “Il provvedimento – ha spiegato Telesca – si inserisce all’interno degli obiettivi generali del Servizio sanitario regionale sulla lotta alle dipendenze, toccando un aspetto che sta suscitando allarme sociale. Arrivare a una legge per contrastare il gioco patologico rientrava tra i punti programmatici che l’Esecutivo regionale intendeva affrontare al più presto. Mi piace sottolineare come sui contenuti della legge ci sia stata un’ampia convergenza tra maggioranza e opposizione”.

Di seguito il testo originale della proposta

PDL_Friuli

 



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi