Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Francia. Notificato a Bruxelles fascicolo dei requisiti tecnici per giochi e scommesse on line

In: Cash games, Diritto, Online, Politica, Skill games

24 aprile 2012 - 16:29


commissione-europea

(Jamma) Anche se il fascicolo era già stato notificato alla commissione Europea nel 2010, la scorsa settimana l’Autorità di regolamentazione francese (ARJEL) ha deciso di fare un bilancio sull’efficacia delle diverse procedure adottate due anni fa in merito al gioco da remoto. Tale bilancio ha indotto l’Autorità di regolamentazione dei giochi on-line a decidere di sviluppare alcune di queste procedure per rafforzarne l’efficacia pur semplificandole.  
Il fascicolo dei requisiti tecnici riguarda nello specifico i servizi di scommesse ippiche, scommesse sportive e il poker on–line.
L’opuscolo si applica agli operatori di giochi e scommesse on-line. Esso stabilisce norme tecniche che gli operatori dei giochi on-line titolari di un’autorizzazione rilasciata dall’Autorità di regolamentazione dei giochi on-line devono rispettare. Il fascicolo riguarda in particolare:
A. le caratteristiche tecniche dell'”interfaccia frontale” (dispositivo tecnico installato nella Francia metropolitana che consente di raccogliere e di conservare in modo sicuro tutti i dati del gioco);
B. le caratteristiche dei controlli di sicurezza richiesti;
C. la procedura di omologazione dei software di gioco;
D. i requisiti generali di sicurezza dei sistemi di informazione degli operatori (aspetto relativo alla maturità della sicurezza dei sistemi di informazione).

Questa nuova versione del fascicolo ha pertanto l’obiettivo principale di attuare una nuova procedura di omologazione dei software di gioco (parte 5.2 del fascicolo).
La nuova procedura non modifica la portata delle omologazioni iniziali, ma definisce un nuovo approccio per il monitoraggio nella durata del livello di sicurezza dei software di gioco. Al momento, ciascun operatore di giochi on-line deve presentare richiesta di omologazione all’ARJEL prima dell’avvio della produzione di una nuova versione del software. La nuova procedura consente all’operatore di giochi on-line di sottoporre al controllo del proprio certificatore tutte le modifiche del software apportate nell’arco dell’anno trascorso, nel quadro della procedura di certificazione annuale.
Contemporaneamente, ciascun operatore dovrà dichiarare mensilmente all’ARJEL le modifiche apportate ai propri software di gioco. Qualora l’ARJEL ritenga che alcune modifiche possano nuocere alla sicurezza del (o dei) software di gioco interessato (i), potrà chiedere all’operatore di procedere a una nuova omologazione dei software di gioco in questione.

l termine del periodo stand still è previsto per il 17 luglio 2012

Commenta su Facebook


Realizzazione sito