Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Esodati. Il decreto approda in Aula, dai giochi il reperimento dei fondi

In: Politica

8 ottobre 2012 - 13:15


esodati

(Jamma) Prende il via questa settimana in Aula della Camera l’iter di approvazione del decreto legge per tutti i non salvaguardati, ossia le migliaia e migliaia di lavoratori rimasti senza pensione e senza stipendio in seguito agli effetti della riforma Fornero.

 

Il testo del provvedimento arriva sui banche dell’Aula completo della parte in base alla quale i maggiori oneri finanziari determinati dall’intervento legislativo vengano coperti mediante l’adozione, da parte dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, di misure in materia di giochi pubblici on line, lotterie istantanee e apparecchi e congegni di gioco, volte ad assicurare, con riferimento ai rapporti negoziali in essere alla data di entrata in vigore della legge, il reperimento delle maggiori entrate necessarie alla copertura degli oneri.

 

Una misura che non vede d’accordo la Commissione Finanze della Camera che nel corso dell’esame ha espresso il seguente parere:

valuti la Commissione la necessità di modificare la previsione di cui all’articolo 5, comma 2, del testo unificato, individuando una diversa fonte di copertura degli oneri finanziari recati dal provvedimento, in quanto le misure, ivi previste, di incremento delle entrate derivanti dai giochi pubblici, oltre a non determinare il gettito aggiuntivo necessario per far fronte ai predetti oneri, rischierebbero di compromettere le stesse entrate erariali finora assicurate da tale comparto.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi