Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dl Sisma. Un’odg dell’Idv prevede l’aumento del PREU

In: Apparecchi Intrattenimento, Newslot, Politica

1 agosto 2012 - 11:03


Lauro (PdL): ‘Crollo della raccolta di gioco, la bolla finanziaria si avvicina’

 

(Jamma) Aumentare le aliquote del PREU per sopperire ai mancati introiti derivanti dalla mancata riscossione dei tributi e dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria non versati dalle popolazioni colpite dal Sisma

per effetto delle disposizioni del decreto legge 6 giugno 2012, n. 74 e che ciò avvenga senza applicazione di sanzioni, interessi e oneri accessori, mediante il pagamento in centoventi rate mensili di pari importo, ridotte al 40 per cento.

 

Nella seduta di ieri al Senato durante la discussione del decreto-legge  6 giugno 2012, n. 74, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, i senatori dell’Idv Aniello Di Nardo e Giuliana Carlino hanno presentato un ordine del giorno con il quale impegnano il Governo a prevedere, nel primo provvedimento utile, che la ripresa della riscossione dei tributi e dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria non versati per effetto delle disposizioni di cui al presente decreto avvenga senza applicazione di sanzioni, interessi e oneri accessori, mediante il pagamento in centoventi rate mensili di pari importo, ridotte al 40 per cento, provvedendo al relativo onere mediante l’aumento delle aliquote del prelievo unico erariale sul gioco d’azzardo.

 

 



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi