Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dl Pene detentive. Buccarella (M5S): “Niente domiciliari per i reati legati a giochi e scommesse”

In: Politica

17 gennaio 2014 - 09:54


senatoaula

(Jamma) Approdato finalmente in Aula, si è discusso ieri al Senato il disegno di legge in materia di “pene detentive non carcerarie e disposizioni in materia di sospensione del procedimento con messa alla prova e nei confronti degli irreperibili”.

Tra gli emendamenti presentati, anche uno a firma Buccarella, Airola, Cappelletti e Giarrusso, del Movimento 5 Stelle, che chiedono di non applicare al settore giochi e scommesse la disposizione al comma 1 lettere b) e c)  che propone la reclusione domiciliare per i delitti per i quali è prevista la pena della reclusione tra i tre e i cinque anni”.

Inclusi oltre ai reati legati al gioco d’azzardo anche i reati previsti dalla normativa in materia fiscale, ambientale, alimenti e bevande, elezioni e finanziamento ai partiti politici.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito